Skin tone manicure: come scegliere il colore dello smalto in base alla carnagione

///Skin tone manicure: come scegliere il colore dello smalto in base alla carnagione

Skin tone manicure: come scegliere il colore dello smalto in base alla carnagione

Tono e sottotono ci indicano qual è lo smalto che fa per noi. Di seguito tutti i trucchi

Non credete che le mani rappresentino a tutti gli effetti il nostro biglietto da visita?!? Eppure, nonostante il ruolo fondamentale che rivestono nel dare una buona impressione a primo impatto, scommetto che non ve ne occupate nel modo più appropriato. Mi riferisco alla scelta dello smalto più adatto a voi: al di là, infatti, del gusto personale o dell’abbinamento all’outfit indossato, esistono altri fattori in grado di indicarvi in anticipo quali tonalità fanno al caso vostro!

Parliamo di armocromia, intesa come analisi del sottotono. Sapevate che studi di questo tipo svelano la vostra appartenenza alla stagione fredda piuttosto che a quella calda, in base all’osservazione non solo del tono dello strato di pelle più superficiale (la carnagione) ma anche di quello sottostante, chiamato appunto sottotono? Una volta seguite le giuste indicazioni, individuare lo smalto perfetto prima di qualsiasi altra considerazione e prima di provarne mille a caso, sarà come sapere in anticipo quale modello di abito non misurerete mai perché già sapete che non valorizza le vostre forme o quale fondotinta non acquisterete mai straconvinte della sua inadeguatezza sul vostro colorito!

È giunto, insomma, il momento di dare la stessa importanza che date al resto anche alla cura delle vostre unghie! Vediamo nel dettaglio.

Di sicuro, Il tono della pelle è fondamentale per scegliere la base di un trucco o il correttore, ma può servire tantissimo anche per individuare il colore più adatto alle vostre unghie. Per capire quale nuance di smalto si adegua meglio al colore della pelle e creare la giusta skin tone manicure bisogna considerare che il tono può essere chiaro, medio o scuro.

Se avete la carnagione scura vi conviene prediligere colori scuri, se, invece, siete chiare, soprattutto d’inverno, quando la pelle meno illuminata dal sole risulta ancora più pallida, è opportuno utilizzare prevalentemente colori altrettanto chiari, per evitare di creare contrasti troppo forti che amplificherebbero l’effetto “fantasma”. Non disperate voi vittime delle comunemente chiamate sembianze da mozzarella! Le nuance del nude sono ancora molto di moda, anche per i mesi invernali.

Passiamo all’altro fattore fondamentale, il sottotono, ovvero la temperatura cromatica dello strato più profondo della pelle. Può essere caldo o freddo. Per riconoscere il proprio, cosa talvolta non semplicissima, basta fare un piccolo test. Guardate le vostre vene: se sono bluastre vuol dire che il sottotono è freddo, se tendono al verde è caldo. Se il colore delle vene non è così nitido, il trucco è mettere vicino al viso un foglio oro, che sposa i toni caldi, e uno argento, che sta bene a chi ha un sottotono freddo: a quel punto sarà lampante. Ed è meglio osservare la zona all’interno dei polsi dove le vene risultano più visibili.

Un’altra prova del nove consiste, infine, nel considerare i gioielli che vi stanno meglio, se quelli in oro (tono caldo) o quelli in argento (tono freddo). Se avete la pelle calda saranno ottimali smalti di colore caldo, che richiamano i colori della terra, come il rosso, l’arancione, il giallo, il pesca, il rame e tutte le sfumature del marrone. Proprio il mattone è un color trend di quest’inverno. Se è fredda, preferite colori come l’azzurro, il rosa, il bluastro, il viola e il verde. A entrambe le categorie starà, invece, benissimo il nero che, soprattutto se dal finish opaco, rappresenta il must di questa stagione.

Non è finita qui! Il vostro intento potrebbe, infatti, essere quello di far sembrare più piccole o più grandi e larghe le vostre unghie. In tal caso, tenete conto del fatto che i colori chiari tendono a ingrandire, quelli scuri a rimpicciolire. Riguardo il finish, le finiture più luminose, come il metal, il glitter e il perlato, sono le più indicate per chi ha l’esigenza di ingrandire le unghie e suggerire l’effetto allungamento, mentre quelle opache per rimpicciolire. A proposito di effetto finale, vi svelo che sono le nuance burgundy del rosso laccate e brillanti a fare capolino in questa stagione fredda. Infine, anche stendere lo smalto non su tutta l’unghia, ma concentrandolo nella parte centrale, lasciando liberi alcuni millimetri di unghia ai lati, favorisce l’allungamento e affusola dita doppie.

Malinka Italia - Pop Milky. Smalto Effetto Gel

Malinka Italia – Pop Milky. Smalto Effetto Gel

La resistenza dello smalto è, invece, quella che maggiormente interessa sia alle calde che alle fredde, sia alle dotate di mani grandi che a coloro che le hanno piccole, ovvero… proprio a tutte! A proposito di ciò, non posso non suggerirvi due smalti effetto gel, la durata dei quali non è garantita, di più!

Il primo è Pop Milky Malinka, dall’innovativa formula effetto “latte” e dalla rapida asciugatura. La durata del prodotto è testata fino a 10 giorni. Fin dalla pima applicazione dona l’effetto e lo spessore del gel per unghie. La forma ampia del pennellino garantisce un risultato omogeneo.

 

Malinka Italia - Smalto Evolution Effetto Gel

Malinka Italia – Smalto Evolution Effetto Gel

È disponibile in ben 18 colorazioni moda, tra le quali molte ricadono sui toni freddi citati prima. Il secondo è Evolution Gel Malinka, anch’esso dall’innovativa formula effetto gel e la durata testata fino a 10 giorni. I 14 colori disponibili spaziano tra tutte le sfumature del rosa e del rosso, giungendo all’immancabile colore nero che tutte dovrete assolutamente provare nell’arco questi mesi.

Adesso non avrete più indecisioni! Siete in possesso di tutti i trucchi per compiere una scelta infallibile, evitando di impasticciare sulle vostre mani in maniera molto confusa e come se non ci fosse un domani!

By |2019-01-16T13:46:22+00:00Gennaio 16th, 2019|Blog, Consigli di bellezza|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment