Tinte labbra mat: consigli su come applicarle

///Tinte labbra mat: consigli su come applicarle

Tinte labbra mat: consigli su come applicarle

Croce e delizia per ogni donna, i rossetti liquidi mat necessitano di una serie di passaggi per un’applicazione a prova di make up artist!

Il settore dei prodotti make up per labbra si fa sempre più variegato, probabilmente perché la richiesta da parte delle donne di molteplici varianti di rossetti è dovuta al bisogno di far ricadere su labbra perfette la scelta di un trucco veloce e ben visibile allo stesso tempo.

Come non condividere la posizione di coloro che, nel frenetico tran tran quotidiano, ritengono essenziale porre labbra in evidenza a discapito del resto e alle quali poco importa di curare anche occhi stanchi e imperfezioni varie? Basterà, infatti, salvare la situazione con un buon rossetto in grado di attirare tutta quanta l’attenzione.

Labbra che spiccano da un chilometro di distanza e il gioco è fatto: dedicando soltanto pochi secondi del vostro tempo al vostro face look, ulteriori dettagli passeranno in secondo piano! Vi abbiamo già parlato altrove  delle proprietà e dei vantaggi apportati dalla tipologia di lips make up in grado di soddisfare questa esigenza: alludiamo ai rossetti liquidi mat, must del momento.

LEGGI ANCHE: Tutte pazze per i rossetti liquidi Mat: il must dell’estate 2018

 

Eppure, sfugge ancora qualcosina. Vi è mai capitato di testare una tinta labbra super trendy, attratte dalla lunga tenuta e dall’irresistibile effetto opaco, e ottenere come risultato sbavature di vario genere, tali da far inorridire anche il più maldestro clown? Ecco perché, croce e delizia di voi tutte, questi cosmetici dall’applicazione di un gloss e dal finish opaco vanno usati con cautela. Una volta messi in pratica i preziosi consigli e gli ineludibili passaggi riportati qui di seguito, è certo che, in compenso, vi chiederanno il nome dell’esperto truccatore che ha donato una perfezione invidiabile all’aspetto delle vostre labbra.

1. E’ fondamentale partire dalla preparazione delle labbra. D’altronde, si sa, la performance di qualsiasi prodotto risulta più o meno efficace a seconda della base sulla quale viene applicato. Quando si decide di indossare un rossetto opaco, un’abbondante idratazione è la condizione senza la quale si otterranno effetti indesiderati in seguito. Ci si può servire di un burro cacao o di un altro tipo di balsamo labbra.

2. Una volta ammorbidite le labbra, risulta più semplice effettuare il secondo passaggio, che consiste nell’eliminazione delle pellicine attraverso un lips scrub. Piccolo consiglio: ne esistono anche di naturali, nel senso che potete realizzare degli scrub specifici per labbra rigorosamente home made. È possibile ottenerne uno, ad esempio, mescolando in un bicchiere zucchero di canna e miele per poi stendere la miscela con un cucchiaino e massaggiare le labbra. Non vi stiamo proponendo una ricetta gastronomica esclusiva, bensì uno dei metodi per ottenere labbra da subito più vellutate. È preferibile dedicarsi a questo step qualche ora prima dell’applicazione del rossetto, ad esempio la sera prima per il mattino seguente.

3. Nel caso in cui procediate nell’immediato alla stesura della tinta è necessario rimuovere lo strato più esterno dei prodotti idratanti, magari con l’aiuto di un pennello avente i residui del fondotinta applicato sul viso.

4. Procedete, poi, alla delineazione del contorno delle labbra con una matita abbinata al rossetto. Si tratta di un trucco efficace per evitare anche successivamente le possibili sbavature, fungendo il contorno della matita da confine (non oltrepassabile!) in fase di stesura del rossetto. È consigliabile, per l’applicazione, partire dal centro del labbro superiore e inferiore per poi procedere con movimenti simmetrici verso i rispettivi angoli. Avrete così labbra super definite e simmetriche.

5. Se la matita è dotata del relativo applicatore, servitevene per sfumare verso l’interno, in modo tale da ottenere una maggiore precisione.

6. Siamo giunti all’applicazione del rossetto vero e proprio. Anche in questo caso è importante partire nuovamente dal centro delle labbra, in particolare da quello del labbro superiore, in prossimità, per capirci, del tanto temuto arco di cupido. Pensate prima al dovere e poi al piacere insomma. Con movimenti simmetrici procedete man mano verso gli angoli. Giunte a metà labbro, ripartite dall’angolo andando verso il centro per riempirlo perfettamente. Il consiglio è di seguire con l’applicatore la forma del labbro, sfruttando la forma sagomata studiata per questo; generalmente l’applicatore va tenuto in posizione verticale.

7. In pochi secondi la texture fluida e vellutata diventerà completamente opaca. Una volta applicato e asciugato il rossetto, se il contorno non fosse ancora del tutto definito, suggeriamo alle più perfezioniste di utilizzare del correttore su un pennello piatto per ridefinire le labbra dall’esterno.

Lo svantaggio delle tinte labbra liquide riscontrato da molte consiste nel fatto che il finish mat si otterrebbe soltanto pagando lo scotto di una secchezza delle labbra in aumento durante tutta la tenuta del rossetto. In realtà, oltre che seguendo i nostri consigli sulla preparazione della base, il modo per evitare ciò è individuare un tipo di rossetto tale non costringervi a scegliere tra finish e comfort.

Soft Kiss 12H

Soft Kiss 12H

Se volete che entrambi siano garantiti il nuovo Soft Kiss Tinta labbra Mat 12H di Malinka Italia fa proprio al caso vostro! Il nome del prodotto non sembra scelto a caso, in quanto rimanda subito alla caratteristica principale che lo distingue dalle solite tinte: la texture si presenta molto più liquida e delicata a contatto con le labbra. Per la sua leggerissima formula scorre facilmente sulle labbra e assicura un finish mat una volta asciutto.

Praticamente il Soft Kiss aiuta, grazie alle sue stesse proprietà, a preservare l’idratazione delle labbra mantenendole morbide a lungo, a differenza di liquid lipsticks più pastosi. Ovviamente la texture più liquida implica che la durata non superi le 12H; in alternativa, se il vostro interesse primario sono le 24H di resistenza, potrete optare per il più compatto Intense Mat.

In definitiva, grazie al Soft Kiss potrete dire addio alle visibili e antiestetiche pieghette che alcune tinte rilasciano su labbra rese troppo secche e agli sforzi da compiere per sorridere senza pensare alla fastidiosa sensazione di labbra che tirano. Inoltre, la formula no transfer del prodotto fa sì che il rossetto non lasci tracce e aderisca perfettamente alle labbra. Fantastiche, accattivanti e davvero per tutti i gusti sono le colorazioni in cui è stato realizzato: ben sei colori diversi che vanno a completamento di quelli degli altri rossetti liquidi mat Malinka.

Si tratta di tre toni di nude, dal più scuro al più chiaro, di un fucsia, di un bordeaux e, per le più eccentriche, di un viola entrato ufficialmente nella lista dei beauty trend dell’anno.

Per labbra a prova di make up artist scegliete, allora, tinte labbra dal colore carico, dall’effetto mat, dalla lunga durata e da tutto quanto di più visibile, perfetto e resistente ci sia, ma, raccomandiamo, sempre con la componente comfort e con l’irrinunciabile sensazione di dimenticarsi quasi di avere il rossetto!

 

By |2018-10-19T15:01:55+00:00luglio 25th, 2018|Blog, Consigli di bellezza|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment